Magarìa – Andrea Camilleri

Pubblicato il 17 luglio 2019 da Lina Amelio Nessun Commento


MAgaria andrea camilleri 17 giugno 2019

Andrea Camilleri.
Camilleri è stato  dei più celebri scrittori italiani contemporanei. Famoso autore, regista teatrale e sceneggiatore, è il creatore del commissario Montalbano.   La Magarìa sta per ” La magia”è una favola per bambini scritta dal Maestro.Lo voglio ricordare così   «Alla picciliddra, che di nome si chiamava Lullina e manco aveva sei anni, piaceva assai camminare campagna  col nonno che le spiegava tante cose, per esempio che le nuvole erano fatte di panna montata».C’era una volta un grillo che non faceva solo cri-cri come tutti gli altri grilli, ma sapeva fare anche cra, cre, cro, cru. Si mise a studiare e, studia che ti studia, diventò un acclamato concertista.
Riusciva a fare dei cra che parevano trombe, dei cre che parevano sassofoni, dei cri che parevano violini, dei cro che parevano tromboni, dei cru che parevano… (timpani). Un giorno un corvo, che di professione faceva l’impresario, organizzò una grande sfida, in forma di concerto, tra il grillo solista e un usignolo, l’uccello che sa cantare meglio di tutti gli altri. Al concerto assistettero milioni di animali che alla fine diedero il loro voto. Vinse il grillo. Disperato, l’usignolo si gettò a mare e venne ingoiato da una balena di passaggio. Dopo un po’ di tempo che stava nella pancia della balena, l’usignolo s’annoiò e cominciò a cantare. Le altre balene credettero che fosse la loro compagna a emettere quei suoni melodiosi e si misero a battere freneticamente le code, provocando una tempesta. E da quel momento in poi la balena cantante acquistò la fama e gloria in tutto il mondo dei pesci.

Grazie Maestro ,sempre nei nostri cuori

Scritto da Lina Amelio 10:57

248600

 

Nessun commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>