E’ il cuore che conta …i messaggeri del mare

Pubblicato il 5 luglio 2019 da Lina Amelio Nessun Commento


10857831_10203226810657104_65495866573763501_n

“All’inizio noi si nuotava e basta. Poi è capitato qualcosa. Non esiste un giorno preciso, non esiste un ricordo, ogni momento può essere quel momento…”.
“L’acqua rallenta il ritmo dei nostri pensieri ci induce ad ascoltare in silenzio le emozioni e le sensazioni del nostro corpo…”.

  Le loro bracciate   per attirare l’attenzione sui problemi e sulla difesa del mare e in generale di tutti gli ambienti naturali contro l’uso indiscriminato delle risorse e l’inquinamento generalizzato, solidarietà, hanno superato i confini italiani, e hanno attirato l’attenzione dei media, soprattutto in Germania.“Di nuovo in mare per i cetacei” – “Senza muta in mare aperto per salvare l’ambiente”- “I messaggeri del mare alla volta di Lampedusa” -La staffetta nazionale creazione di un progetto molto complesso,  pro piccoli ospedali a rischio chiusura o declassamento “Da Lampedusa al Monte Bianco”. La staffetta sta avendo un enorme “successo” a livello nazionale!

 Estate 2011 Lionel Cardin e Pierluigi Costa, i “Messaggeri del Mare”, scortati dalla Goletta verde, sono arrivati all’Elba da Bastia, percorrendo a nuoto e senza muta le rotte dei cetacei del Santuario Internazionale dei mammiferi marini Pelagos. Alle ore 18 circa l’approdo a Chiessi (costa sud-occidentale dell’Elba), dei nuotatori elbani, dell’imbarcazione ambientalista e delle numerose altre che hanno voluto dare un sostegno all’iniziativa. Calorosa l’accoglienza. nella piccola frazione del Comune di Marciana.

 clicca qui  invisibili.corriere.it/2013/07/28/pierluigi-e-lionel-i-messaggeri-del-mare

   clicca qui tenews.it giornale/2011/06/26/a-nuoto-dalla-corsica-all-elba-per-il-santuario-dei-cetacei 

È stata un’esperienza emozionante e profonda», hanno detto al loro approdo, festeggiatissimi da centinaia di persone, «soprattutto di notte, quando siamo stati circondati dal plancton e quando abbiamo avuto accanto a noi i delfini».

 Un ‘avventura che inizia dal 2009 …Sono migliaia gli studenti coinvolti in progetti per la tutela del mare. Spesso sono gli studenti che chiamano il team!  Fieri di andare avanti con pochi spiccioli, quel tanto che ci permette di prendere una nave e mettere piede sulla terra ferma. Lì ,altri componenti del team si uniscono a noi.

NON FACCIAMO BUSENESS !!

 Su e giù per l’Italia.Incontrare gli studenti per noi è un emozione enorme ,ogni singola cellula ne  gioisce. Questo è quanto ….

Spezzoni di vecchi articoli: riciclo!

è il cuore che conta…

 La bocca ,  foto  di Pierluigi Costa

 Scritto e ideato  da Lina  247281 

Nessun commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>