Migrante

Pubblicato il 1 ottobre 2016 da Lina Amelio Nessun Commento

Madonna del MareLampedusa2016unicouniverso

Ho lasciato
altipiani incendiati da guerre
terra che non dà pane né acqua.
Con la pelle annerita
dalla luce diretta del sole
siamo in tanti, siamo in troppi
ovunque noi si vada.
Sono sbarcato
in punta di piedi
ho sfiorato lumida sabbia.
A notte  finalmente i piedi
dimentichi dellafrore e
dellumido legno instabile
toccano il freddo suolo
profumato di speranza.
E  terra, è mèta.
E vita.

 Poesia scritta da Antonella Albanese del team dei Messaggeri del mare 

Foto scattate su una spiaggia di  Lampedusa 

 Per la ricorrenza del 3 ottobre si è tenuto a Lampedusa il *Prix Italia  un premio internazionale organizzato dalla Rai che quest’anno si è concentrato sul tema delle migrazioni.

 

 

 

 

 

Nessun commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>